mercoledì 2 marzo 2011

Buon compleanno Elvis!

Quando vado a letto se non mi metto a pancia in giù non mi addormento.
Non amo i posti particolarmente affollati. Anzi. Tendo a scappare dal bordello.
Anch'io, come te, sarò sempre dalla parte di chi lavora.
Riesco a camminare sui tacchi con una certa dignità, anche se li porto raramente.
Mi piace il colore rosa, ma non se indossato.
Amo l'odore della terra bagnata, della benzina e quello della vernice.
Mi piace svegliarmi la mattina e cercare di fare quante più cose possibili in un giorno solo.
Cerco sempre di non dare fastidio a nessuno.
Mi sarebbe piaciuto imparare a disegnare, ma la cosa mi annoia.
Vorrei sempre essere da un'altra parte.
Mi piace camminare ascoltando musica, ma non amo correre.
Nella scelta tra un ristorante e una trattoria, scelgo una bettola nascosta per una pizza e una birra.
No mi piace non ricordare cosa ho sognato la notte precedente.
Trascorrerei ore a guardare le stelle.
Do troppa importanza alle parole.
Amo l'odore del caffè in casa la mattina.
Mi piacciono i camini.
Non amo le foto col sorriso deficente, nè quelle fatte con la posa plastica.
Mi piace il bianco e nero nelle foto.
Non amo il grigio.
Ho una buona resistenza al dolore fisico e centro 7 bersagli su otto.
Non mi sarebbe dispiaciuto nascere maschio. A 26 anni posso dirlo.
Mi hai delusa più tu che tutta la gente che ho incontrato fino ad oggi.
Sono capace d'invaghirmi anche di chi non conosco se solo si riesce a guardarmi dentro.

Tutte queste cose, di me, non le sai. Perchè sei la persona che mi conosce meno, papà.
Ma nonostante tutto ci si porta avanti e ti si fanno gli auguri per i 58 anni.
Certa che parte delle rughe che tu hai sul volto a me le hai fatte fare sul cuore, prima del tempo.



Share/Bookmark

14 commenti:

Gocce_di_limone ha detto...

Letto tutto d'un fiato,senza pausa così come forse va letto..bello!il finale spiazza.diventa all'improvviso più intimistico del dovuto..ripassserò.

RobySan ha detto...

Il padre delude. Per statuto.

Chocolady ha detto...

Ci somigliamo molto sai?
Parlo un sacco con mio padre e gli dico da sempre ciò che credo non sappia di me, e spesso mi sono tanto stupidamente stupita d'essermi sbagliata :)

lepetitepeste ha detto...

Gocce_di_limone: grazie. Torna a trovarmi quando vuoi.

RobySan: già. Ma il sapere che delude è di per sè una delusione.

Chocolady: si? Mi piacere (in merito alla somiglianza). Ma per quanto riguarda mio padre siamo effettivamente due mezzi estranei.
Quasi soltanto consaguinei.

PietroFratta ha detto...

Ora capisco perché rinascendo vorresti fare il fravecatore.

... battuta a parte, credo sia un augurio molto dolce, nonostante un po' di amaro in bocca.

GinoDiCostanzo ha detto...

Una confessione a nessuno, credo. Molto vera, ma non credo che gliela leggerai mai...
Abbiamo diverse preferenze in comune, tra cui l'avversione per i tacchi alti    Ciao

lepetitepeste ha detto...

No. Non la leggerà mai. Mio padre quando si tratta di scovare gli occhiali da lettura non ricorda mai dove li ha messi.

Chocolady ha detto...

Mi spiace, non dovrebbe essere così. Un ulteriore tentativo è da escludere?

lepetitepeste ha detto...

 Chocolady: quando trascorrono anni e dall'esterno pare vada tutto bene, ma le due parti sanno che non è così, c'è poco da fare. Si tratterebbe di abbattere un muro e credo che siamo entrambi stanchi, per farlo. Tutti e due abitiamo ormai coi nostri fantasmi e forse abbiamo anche un po' paura di picconare. Qualora quel muro cadesse dando ad entrambi la certezza che è peggio di quel che è già?

Chocolady ha detto...

Ma mia cara, proprio tu che vuoi rinascere "fravicatore" hai paura di buttare giù un muro? Qualsiasi cosa ci sia dietro quel muro è la verità, non bisogna averne mai paura, ché, seppur brutta assai, ci leva dall'impiccio di sognare quel che è, che sarebbe o che sarebbe stato. Non importa se sarà peggio, e non credo che lo sarebbe, almeno non ti rimarrà sempre dentro il fantasma del non aver tentato :-*

lepetitepeste ha detto...

Bacetti anche a te.

isa_m ha detto...

Pensa un pò...vagando su Splinder mi è venuto in mente che ho iniziato a leggere il tuo blog molto dopo che l'hai aperto e allora pian piano sto cercando di recuperare e dai una cosa? Da questa lista capisco che le cose che abbiamo in comune sono più di quante potessi immginare! :)

lepetitepeste ha detto...

Isa: non so se esserne lieta o farti le condoglianze...

isa_m ha detto...

Ma quali condoglianze....siamo difficili e curiose ma siamo quello che siamo. Vedo troppe maschere in giro!

 
;