giovedì 8 marzo 2012

Di perchè vorrei essere un uomo e chiamarmi Gennaro

Per potermi permettere pantaloncini corti fottendomene della cellulite. 
Per poter andare a mare sempre, ogni volta che ne ho voglia. 
Per poter evitare di depilarmi, fregandomene di avere la foresta nera addosso.
Per poter stare seduta a gambe aperte, con la uallera pendente o stravaccata con la uallera poggiata.
Poter uscire senza trucco e non sentirmi uno spaventapasseri. 
Poter avere qualcuno a cui dare le mie chiavi, il mio portafoglio e accusarla di non trovare mai nulla perchè compra sempre borse troppo grandi.  
Per dare importanza a cose stupide, come una partita di calcio.
Poter chiedere il numero di telefono a una, ricevere un rifiuto e fregarmene perchè ne ho altre 10 in parcheggio. 
Per non sentirmi mai dire che sono un incapace alla guida, giusto perchè ho il pene e quindi cavalli e cilindri nel DNA.
Poter insultare chiunque ed in qualunque modo, con qualsiasi termine e della più bassa lega. 
Potermi grattare in pubblico. Anzi in puBico. 
Poter ruttare in segno di amicizia. 
Per poter dire: "Ti lascio, perchè ti amo troppo" ed esserne pure convinto. 
Poter approcciare con goffaggine, tanto l'omo è ommo e adda ummià.
Poter leggere giornali di motori senza che nessuno mi rida in faccia.
Poter essere amico con tutti e di tutti. E poter mollare a iosa pacche sulle spalle.
Poter non soffrir, che tanto il mondo è pieno di figa.
Poter essere geloso, mentre nascondo il numero di quell'altra nel taschino della giacca.
Per non soffrire di mancata empatia.
Di crisi di astinenza da cioccolato.
Di dolori mestruali.
Di dolori premestruali.
Di dolori postmestruali.
Di dolori da vaginiti.
Di cambiamenti di umore repentino e di vaginiti.
Di depressione post, pre, partum o non partum 
Poter dire la mia in campo meccanico ed elettronico ed essere presa in considerazione.
Poter ridere diun rutto fatto al telefono ad uno sconosciuto.
Poter provare a rimettere a posto una moto senza essere guardata di sbilenco.
Poter ritrovarmi con le mani sporche d'olio e far miracoli.
Poter evitare di profumarmi, perché l’omo è ommo e adda puzzà. 
Poter avere una sola maglietta ed un solo jeans ed essere sempre alla moda.
Poter mangiare in modo smodato e senza vergogna 
Poter ingrassare dieci chili ed essere sempre un uomo con la panza che piace 
Poter avere i capelli bianchi ed essere ancora più sexy 
Poter avere un naso improponibile, perché “ chi di naso abbonda… “ 
Poter litigare e fare la pace in un’unica mossa, paraculamente.
Poter litigare con tutte le mie fidanzate 
Poter fare la pace con tutte le mie fidanzate 
Poter ricordare a memoria ogni battuta di ogni film di Stallone che ho visto.
Potersi permettere in tutta la vita di non lavare, asciugare, stirare e rifare i letti in nessuna casa in cui io viva o in cui io sia ospite. 
Poter andare a giocare alla Snai senza essere guardati in cagnesco 
Poter avere solo scarpe comode, ma belle comunque.
Potersi vantare di non dover obbligatoriamente sottoporsi a visite del loro io più intimo senza che nessuno vi infili attrezzi di sorta. Escludendo una colonscopia, ovviamente. 
Potersi giustificare di ogni ricorrenza dimenticata con : “ Lo sai che io non ho una buona memoria “. 
Per fare a gara con gli amici a chi piscia più lontano.
Poter scrivere il proprio nome sulla sabbia o sulla neve. Provate ad immaginare come. 
Poter puzzare maledettamente dopo gli allenamenti e lavarsi solo quando ne ho voglia. 
Poter dichiarare di essere omofobi salvo fare continue docce insieme ai propri compagni, minuti di monetina da buttare per terra. 
Ed in infine, ed è la cosa che mi brucia di più, potermi scolare litri di birra, e dimenticare di fare la pipì prima di uscire, con la consapevolezza che ovunque mi trovi ci sarà sempre un posto buio che accolga me e la mia patta aperta.

    Share/Bookmark

    7 commenti:

    Droctulft ha detto...
    Questo commento è stato eliminato dall'autore.
    Anonimo ha detto...

    Poter avere qualcuno a cui dare le mie chiavi, il mio portafoglio e accusarla di non trovare mai nulla perchè compra sempre borse troppo grandi. Uffa questa è la parte che odio di più!

    jeneregretterien ha detto...

    vorrei essere libera, libera come un uomo
    (che in sostanza è questo)

    intornoai40 ha detto...

    è proprio dura essere donna!
    mi hai ricordato alcuni motivi per essere contento di non esserlo :)

    Raf ha detto...

    Alcune cose che hai elencato pensavo già le facessi :p Altre non le faccio. Secondo te, in quanto uomo, è grave?

    Chocolady ha detto...

    Ciao cocca, sono Gennaro, non ho il pene e quindi non posso fare alcune delle cose che vorresti fare tu, ma, per il resto, sono Gennaro e me ne vanto (niente trucco, niente tacchi, gioie motori e madonne che crollano al mio passaggio, pacche sulle spalle, birra e aiuole cespugliose, puttanate come se piovesse e... molto, troppo altro.)

    lepetitepeste ha detto...

    Io voglio andare a dormire adesso col solo pensiero di dovermi fare la barba domattina. Se avessi il pene, questo sarebbe possibile.

     
    ;