lunedì 30 gennaio 2012

Artetecosa...mente

Oggi mi sento come quella che.

Stamattina mi sono sentita.

Adesso sto un po'.

E stasera certamente non riuscirò a.

Poi quando capirò che.

Allora, forse, saprò anche.

Adesso ho un po' di.

E mi sento.

E poi sotto c'è la vecchia che.

Avrei voglia di.

E potrei anche.

Ma poi penso che.

E allora niente.

Oggi dovrei anche andare a.

Ma onestamente voglio trovare di meglio da.

Riflettendoci la mia vita fa.

Adesso mi piacerebbe andare in giro a.

E pensare che.

Ho la sensazione di essere.

E poi sto aspettando che.

Però vorrei solo che tu.

Sono come quella donna senza.

O come quella che.

Sono priva di.

Ed ho la forte sensazione che.

E poi ho paura di.

E sento la mancanza di.

Anche se non ti.

Oggi le mie emozioni sono solo un po'.

Share/Bookmark

5 commenti:

Chocolady ha detto...

...solo un po'.
Un po' tante da starci dietro? Confuse? Un po'...
Anche io mi sento un po'.

Anonimo ha detto...

Penso che tu.
... comunque io.


Teo Wolfe

lepetitepeste ha detto...

Mi potreste spiegare perchè siete sempre gli unici due a.
Non che mi.
Però mi piacerebbe.
Sarà che forse non ho mai abbastanza tempo per.
E quindi.
Così succede che.
Allora adesso mi metto a.
E voglio proprio vedere che.
...
...
Stabbene!

nonsodove ha detto...

Certi giorni sembra mancare qualcosa, ed anche le frasi finiscono un pò prima ;)

Raf ha detto...

Quando si è così, non ci sono parole per decifrare il guazzabuglio che abbiamo in testa. L'insieme confuso di pensieri,sogni,paure,speranze che in brevissimo tempo si accumulano in testa, nello spazio di un battere di ciglia, sostituendosi, mischiandosi, dividendosi. La lingua, e in questo caso la parola, non riescono a stargli dietro. Forse solo quel punto finale riesce a comprendere tutto ciò. A racchiuderlo al suo interno.

 
;